sabato 13 febbraio 2016

La Sofferenza del Popolo.

Purtroppo andrà sempre peggio. Questa è l'inevitabile conseguenza di una politica monetaria ormai dominata dalla Germania. ma davvero si può pensare che ridurre stipendi, salari, aumentare ancor di più il tetto dell'età pensionabile, svendere le proprietà, aumentare continuamente le tasse ed aiutare solo le banche sia la giusta strategia? Questa è solo macelleria sociale per consentire di travasare ricchezza dal popolo alla solita cerchia di individui che detiene l'effettivo potere: quello della emissione e gestione del denaro. Quando si arriverà a capire che la perdita della sovranità monetaria a favore di una entità sovranazionale, come appunto la Banca Centrale Europea, dominata da una èlite di oligarchi cresciuta e sviluppata all'interno del sistema bancario internazionale rappresenta la distruzione effettiva della felicità del popolo? Chissà, forse è già troppo tardi. La Grecia e l'Italia sono state le culle della civiltà, ora sono devastate dalla famelica avidità di chi venera un solo dio: il denaro.