lunedì 29 febbraio 2016

Alfred B. Revenge. "La Guida"

Cari Amici, oggi porto alla vostra attenzione una mia breve poesia composta per esorcizzare il timore di non poter più proteggere le persone care. Come ebbi modo di scrivere tempo fa non so se esiste una vita oltre la vita, non ho una fede così profonda da consentire di avere certezze assolute sul suo prosieguo; anzi, la mente razionale rifiuta una tale ipotesi. Altresì, il cuore concede una speranza diversa; quella che un qualcosa all'interno di ogni essere umano sopravvive ai limiti stessi del corpo materiale. Cari Amici, è il mio eterno paradosso; una irrefrenabile forza che si scontra contro un irremovibile ostacolo. Beh, non voglio seccarvi troppo con le mie riflessioni. Vi auguro un felice inizio settimana e spero che questi versi siano graditi.